Maria Plateo

“Come volontaria per Humilitas, ho avuto l’opportunità di partecipare a numerosi progetti e iniziative, dal Corso di Cucina di III Livello, agli eventi di promozione sociale della Missione, comprese le festività religiose e popolari della comunità latinoamericana, fino al supporto alla comunicazione delle attività e dei servizi offerti. Oltre alla possibilità di entrare concretamente in contatto con la vita quotidiana dei migranti, contribuendo positivamente al loro processo di inclusione e sviluppo personale e professionale, vivere Humilitas e la Missione Scalabriniana ha voluto dire per me comprendere e sentire pienamente il significato della parola “accoglienza”, un concetto oggi unico e rivoluzionario perché basato su una rarissima, ma sempre più necessaria, fiducia tra gruppi di persone, le comunità appunto!”

Roma, luglio 2017